Italiano

iHV-Sistema di test a commutazione automatica

homepage > Prodotti > Rigidità dielettrica > iHV-Sistema di test a commutazione automatica

KAIZEN APPLICATO ALLA PROVA DI RIGIDITA’ DIELETTRICA SUI CAVI!

Il sistema KAIZEN, sviluppato dalla TOYOTA per migliorare l’efficienza e l’efficacia in produzione, ha insegnato che attraverso la riduzione dei tempi morti e l’ottimizzazione dei percorsi e dei processi, si possono ottenere dei grandi risultati e risparmi.


Ma come ridurre i tempi ed i costi durante le prove di Rigidità Dielettrica sui cavi?

SIF attenta a questi aspetti, sempre più importanti per le aziende, ha progettato e sviluppato un nuovo sistema ad Alta Tecnologia, che consente di provare consecutivamente, cioè secondo una successione programmata, i conduttori e/o gli schermi che compongono una o più bobine di cavo.
La successione programmata è completamente configurabile attraverso l’interfaccia grafica touch screen dell’iHV, dove i significa innovativo, intelligente, intuitivo, illustrato, interattivo ed HV significa High Voltage

 

Gli aspetti chiave di questo progetto iHV_RD10K5_C8D6 su cui i tecnici del team SIF si sono focalizzati sono:

Integrazione.

Il sistema può essere fornito come impianto autonomo o integrato in un impianto di Alta Tensione di tipo tradizionale per consentire l’esecuzione di prove in modo standard ed a commutazione.

Kaizen.

Questo modello, ha 8 punti di connessione. L’operatore esegue le connessioni, 8 tra conduttori e/o schermi, una volta sola prima di eseguire la prova. Il risparmio netto di tempo può raggiungere anche 2 h per sequenza di prova.

Flessibilità.

Il sistema esegue automaticamente la sequenza programmata e connette gli 8 punti secondo una sequenza di 6 schemi all’Alta Tensione, a terra oppure NC non connesso. Ad ognuno dei 6 schemi sono associati un valore di tensione ed un tempo di prova.

Sicurezza.

Per garantire all’operatore la sicurezza totale:

  • La parte di potenza e di Alta Tensione sono montate all’interno di un armadio e collocate nel recinto di prova.
  • Dopo ogni passo il sistema di prova, attraverso un apposito circuito, scarica l’energia residua del cavo.
  • Il sistema gestisce anche: le sicurezze dei cancelli e le lampade di segnalazione di stato per “accesso consentito o non consentito” nel recinto di prova , i pulsanti di emergenza.

 

Semplicità di utilizzo.

Il pannello di interazione è da un GUI, display grafico a 9” touch screen con un menu “illustrato”, molto semplice da usare, che guida l’operatore passo dopo passo durante l’utilizzo. Basterà selezionare il numero del programma con la sequenza di prova memorizzata, premere il pulsante di START ed il sistema … farà tutto il resto! Durante il funzionamento il sistema mostrerà all’operatore passo dopo passo l’esecuzione della sequenza ed alla fine del test restituirà il risultato, complessivo e dettagliato, di tutto il test.

 

R&D e Styling.

Il sistema è stato studiato in tutti i dettagli sia funzionali che ergonomici. Una grande attenzione è stata data anche alla grafica e alle illustrazioni che guidano l’operatore ed al look. Questo offre al cliente l’acquisto di un prodotto made in Italy di eccellente design

Programmazione protetta e replicabile.

La programmazione delle sequenze di test può essere effettuata da un responsabile. L’accesso alla programmazione avviene tramite password. Allo stesso tempo tutti i programmi possono essere salvati attraverso un sistema di backup che impedisce al sistema di perdere i programmi.
Allo stesso tempo, questo sistema, consente di trasferire, da un’azienda all’altra di uno stesso gruppo, i programmi già memorizzati.

Affidabilità del test.

L’apparecchiatura ha un sistema coordinato di protezioni amperometriche che in caso di cortocircuito del cavo disconnette automaticamente i circuiti per proteggerli. La sequenza del test, però, non viene interrotta e prosegue sino alla fine.

SISTEMA DI CONNESSIONE E RILEVAZIONE DEL CANALE IN CORTO CIRCUITO.


Integrato nel sistema a commutazione o associato ad un impianto di Rigidità Dielettrica come sistema autonomo questa innovazione assoluta, basata sempre sulla Lean Production o Kaizen, rileva in automatico quale conduttore o bobina di cavo sono in corto circuito e di conseguenza si ha la possibilità di escluderlo per continuare la prova sul resto dei conduttori o delle bobine.
In particolare abbiamo sviluppato un sistema che consente di collegare 15 bobine di cavo in parallelo e di ricercare la bobina che è in corto circuito.
SIF con la sua flessibilità di progettazione e la sua esperienza in sistemi di Alta Tensione ha progettato e sviluppato un nuovo sistema ad Alta Tecnologia, che consente di connettere ciascuna singola bobina di cavo su 15 canali, fare la prova e rilevare quale bobina di cavo delle 15 collegate è in cortocircuito. 
Il sistema segnala quale è la bobina difettosa e permette di escluderla, in modo da proseguire la prova sul resto delle bobine di cavo collegate.

 

E’ possibile applicare lo stesso sistema anche sul sistema a commutazione in modo da rilevare quale è il conduttore in corto circuito. Aggiungendo inoltre dei gruppi di sezionamento su ciascuna bobina in prova è possibile ricercare, oltre il conduttore in corto circuito, anche la bobina difettosa ed escluderla per proseguire la prova sulle altre connesse in parallelo.