Italiano

Sistema automatico all-in-one per prove di bruciatura su Cavo singolo secondo UL e IEC 

Un'altra innovazione nelle prove del fuoco per SIF!

17-03-2020

 

 

L’omologazione dei cavi singoli in base alla reazione o alla resistenza al fuoco richiede prove in specifiche condizioni, sia in Europa con le norme IEC legate al Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR), che in America secondo le norme UL o ASTM.

I nostri clienti-partner, attenti a realizzare cavi sempre più performanti e adatti ad essere commercializzati a livello mondiale, ci hanno sottoposto l’esigenza di testare la resistenza del cavo singolo alla propagazione della fiamma secondo le prove dettate sia dalle norme UL che dalle IEC.

Il team di ricerca e sviluppo di SIF ha quindi raccolto la sfida e sviluppato un unico sistema in grado di soddisfare sia i requisiti delle prove FT1, FT2 e VW1 delle norme UL 1581 e UL 2556, che delle prove delle norme IEC 60332-1/2: 

 

  • Tutti i sistemi di prova UL ed IEC sono stati posizionati sull’apposito tavolo/carrello di supporto in acciaio INOX, senza che vi sia la necessità di smontare e rimontare i diversi bruciatori per eseguire le diverse prove.
  • Il bruciatore di riferimento è infatti sempre montato sul tavolo pronto all’uso e può essere facilmente selezionato al momento della prova. Inoltre tutti i bruciatori fanno capo ad un unico quadro di regolazione della portata e della pressione di aria e gas con regolatori fini, manometri e con misura tramite flussimetri massici di alta qualità.
  • Per la predisposizione dei test UL ci sono dei comodi accessori che consentono di trasformare rapidamente il set di prova secondo i metodi FT1, FT2 e VW1.
  • Il tavolo/carrello è posizionato all’interno di una sola cabina di sicurezza in acciaio con ante frontali apribili a chiusura ermetica, finestre per ispezione della prova e guanti di protezione per effettuare le operazioni all’interno della cabina dall’esterno in totale sicurezza. Una lampada led posta all’interno permette una migliore visione. Inoltre la cabina è già predisposta per il collegamento dell’impianto di aspirazione del cliente.
  • Un unico quadro di comando, con PLC e tastierino con display grafico, consente di selezionare ed eseguire i cicli delle diverse prove UL, eseguendo AUTOMATICAMENTE la movimentazione del bruciatore sul campione in prova secondo i tempi descritti dalle norme e lo spegnimento della fiamma al termine del test, con la registrazione dei tempi secondo la norma. E’ possibile inoltre avviare la ventola di aspirazione.

 

In questo modo l’operatore dovrà preoccuparsi solamente di seguire lo svolgimento della prova e registrarne i risultati al termine.

La focalizzazione durante la realizzazione è stata rivolta a:

 

  • Semplicità e praticità di utilizzo per l’operatore
  • Velocità ed Intercambiabilità delle prove, pulizia e manutenzione secondo i concetti della LEAN PRODUCTION
  • Sicurezza e massima conformità alle norme
  • Automazione ed interfaccia di comunicazione, con la possibilità di acquisire i dati tramite PROFINET e generare un REPORT su     PC, secondo l’Industria 4.0
  • Qualità, Durata ed Affidabilità
  • Look e Design a valorizzazione del prodotto

In questo modo è stato possibile superare anche questa volta la sfida con un risultato di grande soddisfazione del cliente, che ha apprezzato la nostra capacità di rispondere ai requisiti, introducendo innovazioni.

Grazie a questi elementi SIF si conferma azienda all’avanguardia nella realizzazione di sistemi di prova.