Italiano

Prova del fuoco

homepage > Prodotti > Prova del fuoco
Le apparecchiature per prove in condizione di fuoco sono utilizzate dai costruttori di cavi elettrici per verificare che i prodotti siano conformi alle normative di riferimento ed in particolare al nuovo regolamento CPR (Regolamento Prodotti da Costruzione) in vigore per tutti gli stati UE dal 1 Luglio 2013, che riguarda tutti i prodotti fabbricati per essere installati in modo permanente negli edifici e nelle altre opere di ingegneria quali abitazioni, ospedali, scuole, metropolitane, edifici industriali e civili.

Fino ad ora questa normativa non aveva toccato il mondo dei cavi , ma dal 1 Luglio 2017, secondo la norma EN 50575, sarà obbligatorio ottenere il certificato di Costanza delle Prestazioni per poter permettere al fabbricante di redigere la Dichiarazione di Prestazione (DoP) e di conseguenza poter apporre la marcatura CE.
Per i cavi, la Commissione Europea ha deciso di considerare, all’interno delle caratteristiche ritenute rilevanti ai fini della sicurezza delle costruzioni, la reazione e la resistenza al fuoco in caso di incendio.
Tutti i cavi installati permanentemente nelle costruzioni, siano essi per il trasporto di energia o di trasmissione dati, di qualsiasi livello di tensione e con qualsiasi tipo di conduttore metallico o in fibra ottica, dovranno essere classificati in base alle classi del relativo ambiente di installazione.
I cavi saranno classificati in 7 classi di Reazione al Fuoco: Aca, B1ca, B2ca,Cca,Dca,Eca,Fca identificate dal pedice “ca”(cable) in funzione delle loro prestazioni decrescenti.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visionare la brochure pubblicata da AICE che ben spiega molti dettagli.

scarica la brochure

 

I nostri prodotti per la prova del fuoco